STERZI
COLLEZIONI MARIO PEDRALI  
STERZI
STERZI     STERZI    
  CHI SIAMO
  DOVE SIAMO
  STORIA DI UN MITO
  I MODELLI
  IL MOTORE
IL TELAIO
  I RECORD
  PHOTO GALLERY
  EVENTI
   
  CONTATTI
  HOME
   
 
 
Privacy Cookie Policy
LE MACCHINE DA SCRIVERE
 
IL TELAIO: Un telaio innovativo
Dove invece Sterzi non sembra accontentarsi è nel telaio. Il monotrave in tubi d’acciaio è completato da sospensioni piuttosto sofisticate per l’epoca e per il tipo di motocicletta. A dispetto della tendenza generale, che vuole l’impiego della soluzione più economica offerta dalla forcella a parallelogramma con le aste in lamiera stampata, Sterzi è tra i primi a montare su una moto leggera una forcella telescopica, una sospensione posteriore a ruota guidata e dei mozzi in lega leggera a frenatura centrale, il tutto di propria progettazione e produzione. Tanto per il motore quanto per il telaio, Sterzi impiega parti di sua produzione, limitando i componenti di provenienza esterna solo a quelli che richiederebbero una tecnologia costruttiva troppo specifica. Sterzi non vuole rinunciare ai tratti stilistici che consentono alla sua moto di emergere
rispetto alla concorrenza. E, forse, è a causa della cura maniacale con cui le moto vengono realizzate che i prezzi di vendita risultano maggiori rispetto alla concorrenza.
Questo, però non limita lo sviluppo e l’evoluzione di quella che fino al 1951 resta la sola
versione prodotta.
1° Telaio 125
Telaio 125 - 160
Telaio Pony 49
Telaio Confort Pony 49
1° Telaio 125
Telaio 125 - 160
Telaio Pony 49
Telaio Confort Pony 49
 
 
  COLLEZIONE MARIO PEDRALI Museo San Fedele
Piazza V.Rosa - Palazzo Zamara - Palazzolo Sull’Oglio (BS) Tel. +39 335 6082376 info@collezionipedrali.it