STERZI
COLLEZIONI MARIO PEDRALI  
STERZI
STERZI     STERZI    
  CHI SIAMO
  DOVE SIAMO
  STORIA DI UN MITO
  I MODELLI
IL MOTORE
  IL TELAIO
  I RECORD
  PHOTO GALLERY
  EVENTI
   
  CONTATTI
  HOME
   
 
 
Privacy Cookie Policy
LE MACCHINE DA SCRIVERE
 
IL MOTORE
La guerra è finita da poco e una moto, una 125, dev’essere anzitutto economica e affidabile. Così Sterzi si prefigge di soddisfare la clientela mettendo a disposizione una moto capace di una velocità massima di poco superiore agli 85 chilometri all’ora, in grado di percorrere 40 chilometri con un litro di miscela. Già, siamo solo agli inizi, quando ancora le prestazioni passano in secondo piano. Ma è analizzando il perfezionismo che si scoprono autentici miracoli. Per il telaio Sterzi non intende accontentarsi. Il monotrave in tubi d’acciaio è completato da sospensioni alquanto sofisticate per l’epoca e per il tipo di motocicletta. A dispetto della tendenza generale - che vuole l’impiego della soluzione più economica offerta dalla forcella a parallelogramma con le aste in lamiera stampata – Sterzi è il primo a montare su una moto leggera una forcella telescopica, una sospensione posteriore a ruota guidata e mozzi in lega leggera a frenatura centrale.
Mod 125c.c. Turismo 2 Tempi
Mod. Pony-49 c.c. 4 Tempi
Mod. 160 c.c. Sport 2 Tempi
Mod 125c.c. Turismo 2 Tempi
Mod. Pony-49 c.c. 4 Tempi
Mod. 160 c.c. Sport 2 Tempi
<< indietro
pag. 1 di 2
 
 
COLLEZIONE MARIO PEDRALI Museo San Fedele
Piazza V.Rosa - Palazzo Zamara - Palazzolo Sull’Oglio (BS) Tel. +39 335 6082376 info@collezionipedrali.it